Chiffon Cake ai fichi e meringhe al cardamomo

Papà, grande amore della mia vita, uomo di una bontà disarmante e per certi versi imbarazzante. Dall’andatura incerta ed instabile, dai ricordi sfocati e confusi, dalle mani che hanno perso la forza di un tempo. Papà, porto sicuro nel mio mare in continua tempesta, dagli occhi talmente dolci da commuoverti, dalle domande senza senso alle quali tante volte bisogna trattenersi per non ridere, dalla mania dei capelli sempre a posto e dell’immancabile profumo. Non credo proprio leggerai questo post, ma confido che qualche amico o qualche piccione viaggiatore ti possa comunque avvisare.
82 anni oggi. Allegri, faticosi, stracolmi di coccole e di sorrisi.
In tutti questi anni mi hai aiutato ad affrontare ogni ostacolo, ogni delusione e ogni lotta. A te devo tutta la forza di cui avevo bisogno per scalare la grande montagna chiamata vita.
Questa torta è per te, sperando di essere riuscita a racchiudere tutti i tuoi gusti e la tua essenza. Grande, maestosa, dolce e pungente. Una nuvola soffice soffice, stracolma dei tuoi amati fichi e di particolari meringhe.
 
Buon compleanno!!!!
 
 
 
 
 
 
 
Ingredienti per la Chiffon Cake con
stampo del 26:
 
 
 
  • 300 gr di zucchero semolato fine
  • 290 gr di farina per dolci soffici
  • 7 uova medie
  • 195gr di acqua a temperatura ambiente
  • 120 gr di olio di mais
  • la scorza di 1 limone
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di cremor tartaro (da 8 gr.)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
 
 
 
Per la rifinitura:
 
  • 300 ml di panna fresca da cucina
  • 30 gr di zucchero a velo
 
 
Per la decorazione:
 
  • 20 piccoli fichi
  • meringhe
  • mirtilli
  • timo fresco
  • fiori
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Premessa doverosa: per la preparazione di questa torta è necessario l’apposito stampo “con i piedini”, lo stesso utilizzato per la Angel Cake, che non deve essere né imburrato, né infarinato (foto 1).
L’alternativa è uno stampo tradizionale per ciambelle o torte, ovviamente imburrato.
Preparazione: in una ciotola molto capiente inserite gli ingredienti seguendo questo preciso ordine: farina setacciata con i lievito, zucchero, il pizzico di sale. Dopo averli amalgamati tra loro, formate un buco al centro nel quale inserirete: olio, tuorli, acqua, scorza del limone e vanillina. Lasciate riposare il tutto così, senza mescolare. Nel frattempo montate gli albumi a neve ben ferma, unendo a metà, la bustina di cremor tartaro. Lasciateli da parte. Frullate ora per qualche minuto l’impasto precedente, fino ad ottenere una pastella liscia e setosa. Accendete il forno a 160°. Unite in più riprese gli albumi (foto 2), mescolando dal basso verso l’altro, facendo attenzione a non sgonfiarli. Versate la pastella (foto 3) nello stampo e cuocere per 50 minuti e poi altri 18-20 minuti a 175°. Sfornate la torta e lasciatela raffreddare capovolta. Vedrete che si staccherà perfettamente da sola dallo stampo.
Per la rifinitura: montate la panna fresca con lo zucchero a velo. Con l’aiuto di una spatola, ricoprite non completamente la torta, creando un effetto “vedo non vedo”, tipico delle naked cake.
Decorate la superficie con i fichi tagliati a metà, le meringhe, i mirtilli, rametti di timo e fiori.
foto 1
foto 3
foto 2
 
 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.