Casarecce alla zucca e pangrattato

Adoro queste limpide giornate di sole! L’avvio dell’autunno non è stato dei migliori, pioggia e calo repentino delle temperature, poi fortunatamente il tempo “si è aggiustato” e questi ultimi giorni sono stati all’insegna del bel tempo con il sole presente già dalle prime ore del mattino.
Stamani a dire il vero il cielo è di nuovo cupo, ma confido nelle previsioni meteo che hanno messo bel tempo ancora per qualche giorno e da brava donnina di casa ho un’altra lavatrice da stendere!
Non so voi, ma ogni volta che vedo il cesto dei panni (mai vuoto!!) penso a quelle vignette che girano sui social e anch’io mi sono convinta che in casa mia abitano altre persone! ^_-

Oggi vi lascio un’idea per una pasta semplice e molto appetitosa, in cui la zucca, regina indiscussa della stagione, è protagonista. Un’alternativa alla solita pasta. Un primo piatto gustoso in cui la cremosità della zucca si abbina perfettamente alla croccantezza del pangrattato e ai pistacchi……provare per credere!!

Ingredienti (4 persone):

320 g casarecce o altra pasta corta
400 g di zucca pulita
50 g di pangrattato
15 g di pistacchi tostati e salati
1 scalogno
olio evo
sale e pepe
1 rametto di rosmarino
Tagliate la zucca a tocchetti. In una padella antiaderente soffriggete in poco olio lo scalogno tritato finemente e aggiungete la zucca. Fate insaporire quindi lasciate cuocere per almeno 15 minuti aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda (potete usare anche l’acqua di cottura della pasta). Tostate il pangrattato in una  padellina a cui aggiungerete i pistacchi tritati grossolanamente.
Frullate metà della zucca cotta e unitela ai tocchetti in padella.
Scolate la pasta al dente e versatela in padella, conservate un po’ di acqua di cottura. Saltate la pasta con la zucca e se dovesse asciugare troppo aggiungete un po’ dell’acqua di cottura. Unite il pangrattato, mescolate bene e servite con un trito di rosmarino fresco. Buon appetito!
Non si possono gestire troppe cose insieme: come le zucche nell’acqua, una sale a galla mentre tu stai cercando di tenere sott’acqua l’altra.
(Proverbio cinese)

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.