Capesante al vino bianco con crema di cannellini

Ed eccomi con un’altra ricetta per Il Recipe-tionist di Flavia, questo mese ho esagerato per tre ricette, dopo tutto il blog di Giuly è una vera miniera d’oro, ne ho in serbo ancora un paio da provare assolutamente, ma lo farò in seguito, proprio non ce la faccio a pubblicarle entro il termine (15 ottobre). Quindi mi raccomando se volete partecipare correte qui, leggete il regolamento e buttatevi, è un gioco davvero speciale!
Quindi vi lascio queste capesante al vino bianco, una vera ghiottoneria, alla ricetta non ho apportato variazioni, ma solo un’aggiunta di colore rosso, che può essere pomodoro fresco (come in questo caso) in modo da rendere il piatto colorato e fresco adatto alla stagione estiva, oppure chicchi di melagranata, per donargli una veste natalizia… e poi porta pure fortuna!
Neanche da dire che il piatto è stato davvero apprezzato e l’ho già iscritto nella lista degli antipasti della Vigilia di Natale!
Grazie Giuly è stato un vero piacere, scorrere il tuo blog dall’inizio alla fine, tornerò spesso a trovarti!

Ricetta di Giuliana (qui)
Ingredienti per 4 persone

12 /20 capesante (da 3 a 5 a  testa)
30g di burro
1 spicchio d’aglio
80ml di  vino bianco
sale, pepe

per la crema di cannellini:
1 piccola cipolla
300g di fagioli cannellini già cotti
1 ciuffetto di salvia
2 cucchiai di olio evo
100ml di brodo vegetale
 sale, pepe

per gli spinacini:
2 manciate scarse di spinaci novelli
1 cucchiaio di olio evo
sale

pomodori o melagrana

Pulire le capesante eliminando il corallo, lavarle bene e asciugarle con carta assorbente.
Sciogliere il burro in padella antiaderente e quando spumeggia, aggiungere le capesante, lasciarle dorare da tutti i lati, sfumare con il vino bianco.
Aggiustare di sale e pepe
Lasciare cuocere qualche minuto a fuoco alto così da restringere il sughetto e lasciar colorire le capesante.
Tenere in caldo.

Scolare i fagioli, (sciacquateli abbondantemente se fossero quelli in scatola).
In una padella scaldare l’olio, aggiungere la cipolla tritata e la salvia, lasciar appassire un paio di minuti a fuoco basso (attenzione a non far bruciare la cipolla), unire i fagioli, aggiungere il brodo vegetale o anche solo acqua calda.
Lasciare cuocere qualche minuto, regolare di sale e di pepe.
Togliere la salvia e frullare con il minipimer fino ad avere una salsa abbastanza densa, se fosse troppo densa si può allungare con il brodo vegetale. Tenere in caldo.

Lavare gli spinaci novelli e asciugarli e poi passarli in padella con olio, lasciandoli rosolare per qualche minuto. Aggiustare di sale.Scolare e asciugare con carta assorbente, per evitare che perdano l’olio in eccesso.

Lavare un pomodoro, togliere la pelle e tagliare a cubetti piccoli, se invece questo antipasto fosse da servire per le feste natalizie, sgranare mezza melagranata e asciugare i chicchi  il più possibile con carta assorbente.

Assemblare il piatto: cospargere la crema di cannellini sul fondo del piatto formando un velo di salsa omogeneo,  appoggiarvi le capesante saltate, decorare con qualche foglia di spinacio saltato, cubetti di pomodoro (per dare colore) o chicchi di melagranata.

Con questa ricetta partecipo al Recipe- tionist  di Flavia!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.