ALTALENA….

Ho coniato questa frase molti anni fa “C’è chi nasce con la camicia e chi, ahimè, col giubbotto sgualcito” io faccio parte della seconda specie…

Ieri andando a camminare nella mia pausa pranzo dopo circa 20 minuti che camminavo ho sentito la prima goccia, il sole splendeva in cielo, così ho tirato dritto, le gocce hanno iniziato a moltiplicarsi insistentemente tanto da dovermi nascondere sotto una frasca, mi bagnavo comunque, ma non a getto diretto!!!
Chiaramente non c’era una casa vicino a dove mi trovavo e chiaramente frugando nello zainetto il k-way non lo avevo con me, così mi son decisa a chiamare mia mamma e farmi venire a prendere…
Mi sono infilata sotto una doccia bollente, perchè, nonostante il clima sia estivo, quando piove ti senti fredda, almeno a me capita così, insomma mi son fatta un bel bagno caldo, dopodichè ho bevuto un bicchierone di acqua, zenzero e limone evitando raffreddori o mal di gola che avrebbero potuto pensato di comparire e per finire mi sono buttata sul divano addormentandomi dopo 20 minuti, esausta!
Quando sono scesa per andare a lavoro c’erano le mie nipotine ad aspettarmi, quanta gioia in un solo sguardo! Ci siamo messe sull’altalena in giardino e spingi spingi non volevano scendere giù, poi ci siamo messe sul lettino e ho detto a Gemma “mi fai un massaggino ho tanto male al collo” e lei “certo zia” e ha iniziato a premere le sue manine sul mio collo, sulle spalle, che bella sensazione sentire quelle piccole manine sul tuo corpo, mi dà sempre una sensazione di tepore! Ad un certo punto mi dice “zia posso pettinarti i capelli?” io “si” e lei “li hai tutti arruffati, ora te li pettino e diventerai la più bella di tutti!” ahahhaah io impazzisco ragazzi, ma cosa sono i bambini?!?!?!?
Quando sono diventata bellissima mi sono incamminata a piedi verso il negozio, almeno una camminata seria la facevo senza burrasche all’orizzante, ho alzato lo sguardo e ho visto questa scatola in ferro, sospesa nel cielo, immersa tra bianchissime nuvole: era quell’altalena, la MIA altalena, l’altalena dei miei pensieri che muoveva ritmicamente una scatola piena zeppa di sogni mie! 
Mi sono incantata difronte a quell’immagine, non ho potuto fare a meno di immortalare quel momento, mi ha riportato a quell’altalena che disegnai alcuni mesi fa, ve lo ricordate? ve ne parlai. Era l’altalena delle mie sensazioni, dei miei umori, dei miei sentimenti e ancora oggi sto così…sospesa a mezz’aria proprio come quella scatola sospesa in mezzo al cielo!
Le cose semplice non sembrano esser fatte per noi, ma abbiamo tanti sogni in quella scatola, spero solo un giorno di poterli realizzare, io intanto aspetto lasciandomi muovere dolcemente dal tiepido vento…dell’emozioni!

Oggi non ho voglia di lasciarvi una ricetta oggi avevo voglia di parlarvi di me, forse qualcuno si annoierà leggendomi, non lo so, ma so che chi mi conosce sa che ogni tanto ho bisogno anche di questo….scrivere mi aiuta e sapere che voi leggerete mi fa sentire meno sola!!

Domani sarà una splendida giornata…ci sarà il mio corso “Delizie da Spiaggia” dove faremo 4 o 5 ricette ancora non ho deciso,  so solo che sono una più figa ma soprattutto UTILE dell’altra….forse immaginavate che avrei fatto ricettine da favola, visto che il corso di domani è esaurito da tempo, tanto da doverne fissare subito un altro la settimana dopo!!!! Vi amooooooooooooooooooooo

Al corso del 16 di Giugno “Delizie da Spiaggia BIS” sono rimastisolo 2 posti…se siete interessati contattami!!!
Buona serata amici miei!!!

Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.