A casa come da Starbucks: cioccolate, cappuccini e frappuccini

A casa come da Starbucks: cioccolate, cappuccini e frappuccini deliziosi in pochi step

Nonostante gli annunci che vengono reiterati nel corso dei mesi, in Italia non esiste ancora un punto vendita Starbucks; se vogliamo provare alcune tra le più note bevande della catena americana di caffetterie dobbiamo andare per forza all’estero. Un’alternativa però c’è: basta prepararsi le golosità di Starbucks direttamente a casa, approfittando del fatto che molte ricette sono ormai ben note.

Quando bere un frappuccino
Starbucks propone un ampio menù di bevande golose, ben diverse dal classico espresso che siamo abituati a trovare nei bar italiani. Oltre all’elevato numero di ingredienti, che spaziano dalle spezie fino al caramello, con una buona quantità di ricette che comprendono cioccolato e latte in grande quantità, molti prodotti offerti da Starbucks sono delle vere e proprie bombe caloriche. Un classico frappuccino, ormai ben noto a chiunque, ha più di 400 calorie per porzione, mentre una cioccolata calda di Starbucks supera ampiamente questa quota, per arrivare quasi a 500. Sono quindi bevande da consumare a colazione, o da valutare per una merenda sostanziosa, magari accompagnate da un frutto fresco. Nei negozi Starbucks sono disponibili anche le versioni light, ma buona parte delle bevande offerte ha comunque un topping di panna montata, che certamente non le rende leggere e digeribili. Se desideriamo copiare queste ricette per prepararle in casa, possiamo valutare di dimezzare le dosi, ottenendo così bevande perfette anche per la pausa di metà mattina, ma decisamente non si tratta del classico espresso da bere dopo pranzo o dopo cena.

Le ricette
Starbucks offre diverse tipologie di bevande, tra cui il caffè è solo una delle tante, anche se declinato in tante diverse opzioni. Per l’appassionato di espresso il caffè all’americana non è propriamente la migliore ricetta e in genere anche all’estero tendiamo a chiedere un ristretto, sperando di ottenere una cosa simile a quella che troviamo in Italia. Le ricette di Starbucks che più intrigano sono quelle delle cioccolate calde, aromatizzate alla menta o al caramello, e i frappuccini, anche in questo caso mescolati con diversi aromi intensi. Non stiamo quindi parlando di una tazzina di caffè, ma di bibite di una certa stazza, da preparare per una merenda diversa o per una colazione gustosa. Il frappuccino altro non è che un frappè a base di latte e caffè; per prepararlo al meglio si utilizza il bicchiere del frullatore, in cui si inseriscono alcuni cubetti di ghiaccio, 100 ml di latte, due tazzine di caffè freddo e 1 cucchiaio di zucchero, si mixa e a piacere si aggiunge sciroppo di cioccolato, o anche di caramello o cioccolato bianco. Il risultato è un rinfrescante frappè al caffelatte, molto gustoso e divertente da bere. Per i lunghi pomeriggi invernali è molto meglio la cioccolata, anche in questo caso si parte da una ricetta di base, che poi può essere corretta con aromi vari, tra cui vaniglia, menta, caramello, caffè o nocciola. La cioccolata calda è a base di cacao, caffè, sciroppo aromatizzato e latte. Sulla cima del bicchiere, di qualsiasi preparazione, è di rigore posizionare della panna montata, da decorare con lo sciroppo preferito.

Un caffè perfetto
Non servono grandi doti culinarie per preparare anche a casa le principali bevande vendute da Starbucks. Per un effetto ideale però si deve partire da un caffè ben fatto, aromatico e intenso. Per chi non ha grande dimestichezza con la moka, o non ha l’abitudine di preparare il caffè con la macchina espresso, oggi sono disponibili delle pratiche cialde Pellini, con il caffè già perfettamente dosato. Questo tipo di confezione permette di ottenere ogni volta un caffè perfetto, proprio come quello del bar, ideale da bere così com’è, o anche da aggiungere nelle ricette di Starbucks.

Altre ricette simili a questa:


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]